lavatrici con ultrasuoni multifrequenza

Lavatrici per il lavaggio ad ultrasuoni.

Come funzionano e a cosa servono.

Il lavaggio ad ultrasuoni è un procedimento di pulizia moderno ed efficiente per ottenere in tempi di ciclo molto brevi una garanzia di pulizia uniforme in profondità.
I vantaggi consistono in una perfetta pulizia degli oggetti anche con le impurezze più tenaci e disposte in cavità difficilmente raggiungibili manualmente, e nell’eliminazione del rischio di ferirsi ed infettarsi con interventi manuali e altri attrezzi.
Il lavaggio è ottenuto con una lavatrice ad ultrasuoni che è composta dai seguenti componenti:

Il generatore delle nostre lavatrici ultrasonore è di tipo digitale e multifrequenza con sintonia e parametri decisi da un programma elettronico e da un microprocessore. Un regolatore a pannello consente all’operatore di variare l’intensità e il battito pulsato per pulire pezzi delicati, componenti metallici sporchi e superfici molto sporche. Un timer permette di regolare il tempo di pulizia desiderato e un termoregolatore regola la temperatura del liquido da 0 a 80 gradi. Una lavatrice ad ultrasuoni funziona con acqua e appositi detergenti.

Come funziona il lavaggio a ultrasuoni.

Il lavaggio ad ultrasuoni è il metodo più rapido ed economico per rimuovere limatura, olii, grassi, trucioli, e polvere da oggetti in ferro, ottone e alluminio. Questo può essere fatto sia dopo la fase di produzione, che per motivi legati al recupero di pezzi sporchi o deteriorati in fase di manutenzione.
Esistono impianti di lavaggio ad ultrasuoni di varie dimensioni per officine meccaniche, industria, e lavatrici ad ultrasuoni per laboratorio di piccole dimensioni.

Principio di funzionamento.

Il funzionamento degli ultrasuoni per la pulitura si basa sulla generazione di onde ad alta frequenza all'interno di una vasca contenente un liquido. Le frequenze emesse dal generatore sono trasformate in onde meccaniche ovvero vibrazioni ad alta intensità, queste producono bolle che velocemente si espandono e implodono creando forti pressioni e depressioni nel liquido e sulle superfici degli oggetti presenti nella vasca interna della macchina. Mentre l’azione degli ultrasuoni stacca gli inquinanti e i vari residui la miscela detergente eccitata dal calore li scompone chimicamente. Il processo ha tempi da pochi secondi a qualche minuto a seconda del tipo di pezzi e della quantità di contaminanti.

Il fenomeno della cavitazione è agevolato da un sistema elettronico automatico che varia i valori delle potenze e delle frequenze utili da inviare ai trasduttori.
Le onde si propagano con uniformità in tutta la vasca e, entrando in contatto con la superficie dei pezzi, formando onde di compressione e di decompressione che creano microbollicine, provocando una implosione che provoca una pressione localizzata che arriva a fino a 1.500 bar.

Dove sono i trasduttori?

Sulla superficie perimetrale o sul fondo della vasca in acciaio inox, vengono applicati dei trasduttori piezoelettrici che vibrano a partire dalla frequenza di 25.000 Hz sino a frequenze più elevate di 45.000 Hz.

Effetto di pulizia sugli oggetti.

Il pulitore ultrasuoni per laboratorio come la lavatrice ad ultrasuoni industriale consentono agli operatori di lavorare in sicurezza ottenendo risultati costanti su molti cicli di lavaggio e sgrassaggio continuativi. La propagazione di ultrasuoni crea un'azione di rimozione dello sporco a livello molecolare che elimina ogni tipo di grasso, colla, inquinante, ruggine, calcare, vernice, paste di lavorazione, carboncino, ecc.
Gli strumenti per la pulizia a ultrasuoni trovano impiego in tutti i settori, per le vasche di sgrassaggio galvaniche, per a manutenzione degli stampi, per pulire schede elettroniche e minuterie in ottone e in acciaio, nella pulizia di oreficerie e gioielli, nella disinfezione di ferri per chirurgia e dentisti, nella sgrassatura delle superfici degli utensili da taglio.

Quando scegliere un impianto di lavaggio completo di più vasche?

Una lavatrice ad ultrasuoni combina la vibrazione con l'azione chimica del detergente e quella termica della temperatura di uno speciale liquido acquoso. Ci sono applicazioni tecnologiche nelle quali è necessario aggiungere vasche di trattamento prima o dopo il lavaggio. Vasche di trattamento aggiuntive sono il risciacquo con acqua, il prelavaggio per eliminare le parti più grossolane, il decapaggio degli componenti in acciaio, la protezione dei metalli e l’asciugatura veloce dei pezzi. Ultrasuoni Industrial Engineering produce vasche supplementari per sopperire a ogni esigenza industriale e dispone di moduli con vasche standard e su richiesta adatti a tutte le esigenze tecniche di un impianto a ciclo complesso.

Manutenzione e accessori.

Le macchine per la pulizia a ultrasuoni non hanno costi di manutenzione, gli accessori più comuni come il cestello sono forniti con la lavatrice.
Le vasche ultrasuoni sono dotate di coperchio, insonorizzazione, valvole di carico e valvole di scarico liquidi e di altri accessori e versioni concordate con il nostro ufficio vendite.

Quali detergenti devo usare?

La ns. linea produttiva ha decine di prodotti e detergenti che sono stati studiati per il lavaggio ultrasonoro. Consigliamo di utilizzare quanto consigliato dai tecnici dell’azienda perché prodotti acquistati da commercio potrebbero essere di scarso valore, poco efficaci oppure pericolosi e non conformi alle norme ambientaliste in vigore in Italia e in Europa.

Quali garanzie ho comprando una lavatrice ad ultrasuoni?

La prima garanzia è la qualità di una produzione interamente italiana, la seconda è la massima assistenza professionale al cliente su tutto il territorio e la terza è l’esperienza trentennale di costruttori e progettisti di ultrasuoni, carpenterie inox di qualità, prodotti elettrici, elettronici e chimici di grande tecnologia e ricerca di decine di ingegneri specializzati.

lavatrici professionali

Lavaggio industriale
Lavatrici ad ultrasuoni e macchine di lavaggio automatico di Ultrasuoni industrial Engineering - Milano Italia - tel 02 57606078