Progettazione pulitori ultrasuoni

Tecnologie degli ultrasuoni

Cavitazione e vibrazione meccanico molecolare.

Lavatrici ultrasuoni di taglia piccola e media

L'energia di spazzolatura degli ultrasuoni con eliminazione di grasso, olio e altri residui dalle superfici trasformate in officine e industrie è utilizzata per ripulire una vasta e varia serie di prodotti:

I trasduttori ultrasonori vibrando e cambiando dimensione trasformano l'energia elettronica del generatore in onde alternate meccaniche sinusoidali pulsanti e amplificate.

Esse sono le vibrazioni meccaniche in alta frequenza che , effettivamente, si possono chiamare ultrasuoni e che, in apparecchi speciali, possono vibrare sino a 10 milioni di volte al secondo, velocità di pulsazione difficili da immaginare quanto impossibili da percepire.

La potenza degli ultrasuoni non è calcolata dalla formula P= V x I che definisce solo la potenza assorbita da un circuito elettrico in corrente continua (CC in italiano e DC in inglese) perché i generatori di ultrasuoni sono trasformatori e amplificatori di energia, e sono convertitori statici di onde alternate sinusoidali, funzionanti in corrente alternata monofase e trifase (CA in italiano - AC in inglese). La Legge di Ohm non è applicabile ai circuiti dedicati al lavaggio ultrasonoro, e infatti essa non risulta valida per cicruiti a transitors, SCR e diodi veloci, moduli IGBT e altri componenti elettronici che non riguardano le leggi di Ohm.

I circuiti elettronici con questi componenti elettronici seguono leggi delle fisica elettrica differenti dalle leggi postulate da Ohm, noto studioso delle leggi delle reti elettriche (maglie e nodi elettrici circuitali). La potenza assorbita dai generatori analogico digital e digital inox pulse multifrequenza di ULTRASUONI I.E. è espressa dalla formula P= 1,72 x V x I x cosfì, la tensione V e la corrente alternata di ingresso I sono moltiplicate al coseno angolare di sfasatura alternata (cosfì).

La Potenza reale assorbita Pa da un generatore non è parametro valido per definire la potenza effettiva pulente PeP di un sistema di lavaggio e credere che il concetto di potenza assorbita significhi sicura qualità funzionale di un generatore è una chimera pubblicitaria, spesso usata da chi assembla parti elettroniche con una conoscenza empirica di progettazione degli ultrasuoni.

Infatti un generatore potrebbe avere una grande potenza assorbita ma darne pochissima in uscita, comportandosi in definitiva come una resistenza che dissipa calore. Per quanto non a conoscenza dell'utilizzatore, noi sappiamo di apparecchi mal progettati che hanno questi difetti di riscaldamento.

Un problema simile riguarda i trasduttori che, se male assemblati o mal progettati, potrebbero perdere molta della potenza assorbita e utile trasformandone solo una minima parte in vibrazione e cavitazione.
L'insieme di generatore che assorbe ma non fornisce potenza in uscita e di trasduttori progettati approssimativamente che vibrano a casaccio darebbe una doppia perdita di potenza, rendendo debole il lavaggio in vasca anche se, un inesperto, ne rileverebbe un buon livello di poetenza consumata come dichiarato sulla targhetta della macchina.
Più il sistema scalda e ha circuiti obsoleti, che il ciente non può vedere dall'esterno, maggiore sarà la perdita di efficienza e qualità del lavaggio. Per quanto incredibile, da tempo vediamo sistemi che sono costruiti con questi controproducenti concetti.

Per definire il valore della Potenza Effettiva Pulente si considera l'effettiva potenza pulente totale della macchina ultrasonora, che comprende diversi calcoli tecnici e valutazioni scientifiche.

A questi dati siaggiungono ulteriori parametri elettrotecnici e formule matematiche, tra cui integrate e derivate Booleane di complessa conoscenza per i non addetti ai lavori. Quindi la reale potenza ultrasonora di una macchina e di un sistema ad ultrasuoni, progettato per lavare pezzi e particolari meccanici, è da calcolare con formule che apaprtengono alla matematica superiore, calcoli scientifici con formule che sono da includere in seguito a collaudi e verifiche pratiche in laboratori attrezzati.

Nel settore del lavaggio empirismo e superficialità devono essere tralasciati, perché sono fattori negativi che tendono a sviare il raggiungimento degli obbiettivi:

lavatrici con generatori ultrasonori digitali

Cavitazione e vibrazione molecolare alle alte frequenze

Introduciamo i concetti di cavitazione e di vibrazione molecolare che sono alla base della pulizia di oggetti nei liquidi per effetto dell'ultrasuono.

La cavitazione è una compressione ed espansione fisica, conosciuta da molti anni in idraulica, e riguarda il fatto che gli ultrasuoni emessi dai trasduttori comprimono e poi espandono i fluidi.

Le molecole del liquido detergente del bagno di pulitura cambiano dimensione, tale fenomeno crea bolle di pressione positiva e negativa che esplodendo e implodendo rilasciano una grande energia di impatto che distacca lo sporco con micropressioni localizzate di 1300 Bar.

La vibrazione e la pulitura meccanico molecolare è invece un effetto specifico, associabile ai fenomeni delle onde e delle variazioni di quiete degli elettroni, degli atomi, dei neutrini e di tutte le particelle elementari della materia. Si tratta di un fenomeno da noi osservato in laboratorio nel 1989.

Il fenomeno della vibrazione meccanico molecolare è intimamente correlato alla vibrazione, piezoelettrica e magnetostrittiva, dei trasduttori, esso è controllabile nello stato degli elettroni che compongono il liquido i quali sono eccitati a muoversi molto velocemente, alle frequenze loro imposte, sprigionando grandi energie locali in ogni punto del liquido e delle superfici immerse nella vasca interna del pulitore.

Pulitori digitali ultrasuoni per tutte le esigenze di ecologia e risparmio energetico.

Impianti di lavaggio a acqua e detergenteCostruire macchine con attenzione specifica ai problemi di inquinamento, risparmio energetico acqua, elettricità, uso di prodotti chimici è da sempre la base tecnica del nostro lavoro di produttori.

Il nostro obbiettivo è migliorare costantemente prodotti e lavatrici con idee innovative adatte a eliminare gli sprechi energetici e il surriscaldamento globale. Le lavatrici ULTRASUONI I.E. funzionano con basso consumo di acqua e additivo biodegradabile, lavano in modo economico, veloce e sicuro, senza emissioni nocive, come attestato dai controlli e dai collaudi con marchio CE.

Tecnica del lavaggio ultrasonoro
Tecnologia ULTRASUONI I.E. - TEL 02 52806539